Aromaterapia sottile nei 36 decani

In un lavoro precedente ho evidenziato come fosse riduttivo e semplicistico l’uso quasi “talismanico” di cristalli o rimedi con una certa segnatura quale si vede spesso usata a livello di semplice moda. Ho anche spiegato quale fosse l’impiego appropriato che era seguito dalla scuola paracelsiana di medicina esoterica (nel rinascimento) e di fatto anche prima, durante…

Che cos’è una preparazione spagyrica

Sotto il nome di preparato spagyrico si indica un tipo di lavorazioni farmaceutiche erboristiche (in alcuni casi anche minerali o animali) che non sono riconducibili alla tradizione galenica. La comparsa in occidente di questa metodica, e l’identificazione con questo preciso nome si deve soprattutto a Paracelso (XV sec.) e alla sua scuola, e alla corrente che…

Gli estratti di incenso per la cura delle malattie autoimmuni

Il “franchincenso” o “olibano”, cioè la resina odorifera della pianta del deserto Boswellia serrata, impiegato da millenni sia per funzioni rituali che come antisettico e per altri usi medici, possiede un’ottima attività antiinfiammatoria, nonché una specifica capacità immuno-modulante, recentemente studiata, che ne permette l’impiego nel trattamento di alcune patologie autoimmuni – con brillanti risultati e…

Cos’è la Gemmoterapia

  Con la parola “Gemmoterapia” si intende un settore della fitoterapia-relativamente recente- elaborato dall’omeopata belga Henry Pol  a partire dagli anni ’50. Consiste nell’impiego di derivati vegetali tratti dal tessuto meristematico (gemme, boccioli, giovanigetti) di alcune piante, fatti macerare a freddo in una soluzione di acqua, alcool etilico e glicerina, in parti eguali. La presenza…

Anatomia ermetica del regno vegetale

Le stesse corrispondenze delle forze archetipiche del Settenario che ho evidenziato nelle ghiandole endocrine o sulle funzioni corporee dell’anatomia umana, si proiettano ugualmente nell’anatomia vegetale. Anche nella pianta (come in ogni altro regno della Natura, e luoghi o processi del mondo naturale) quelle forze si manifestano secondo regole proprie. Nella pianta in particolare troviamo che la…

L’Individuo vegetale nella botanica occulta

Gli “esseri” appartenenti al regno vegetale (così come per gli altri regni della Natura) sul nostro piano fisico si manifestano come piante separate, diversi individui di una stessa specie. In realtà questi vari appartenenti a una stessa specie sono semplici manifestazioni di uno stesso Individuo vegetale, l’ “Archetipo” di quella specie. Questa “Intelligenza”, a differenza…

Vischio – l’antitumorale d’elezione in medicina antroposofica

L’utilità del vischio nella terapia antitumorale è stata intuita dal filosofo e mistico tedesco Rudolf Steiner  (1861- 1925), fondatore della medicina antroposofica. Le sue intuizioni furono confermate negli anni da un buon numero di studi clinici, soprattutto presso la Lukas Klinik in Arlesheim (Svizzera), ma anche al Ludvig Boltzmann-Institute di oncologia in Austria e alla Clinica Dermatologica…

L’olivo nella cura delle malattie cardiovascolari

L’olivo (olea europea), pianta tipica del bacino mediterraneo, rappresenta una fonte di cura per moltissime malattie cardiovascolari sostituendo le complesse cure multifarmaco che generalmente richiedono un mix di prodotti (antiaritmici, fluidificanti del sangue, antiipertensivi ecc…), poichè i suoi estratti, opportunamente trattati, sono in grado di esplicare tutte queste azioni contemporaneamente; questo costituisce un’occasione di risparmio sia econonomico…