Il significato alchemico del Ciclo di Krebs

Riportiamo un brano del dott.  Angelo Angelini, importante studioso di tradizioni della tradizione spagyrico-alchemica, pubblicato negli anni ’80 sulla rivista Kemi Hathor, dal titolo originale di “Il Mandala chimico e alchimico“. Riteniamo questo articolo molto significativo nell’esplicare il significato sottile di un importante processo biochimico. Abbiamo anche voluto rendere omaggio a questo importante studioso, in…

Aromaterapia sottile nei 36 decani

In un lavoro precedente ho evidenziato come fosse riduttivo e semplicistico l’uso quasi “talismanico” di cristalli o rimedi con una certa segnatura quale si vede spesso usata a livello di semplice moda. Ho anche spiegato quale fosse l’impiego appropriato che era seguito dalla scuola paracelsiana di medicina esoterica (nel rinascimento) e di fatto anche prima, durante…

Melotesie e terapia

La spagyria, la cristalloterapia e altre metodiche di cura basate sulla Tradizione hanno il loro cardine in un sistema di fisiologia occulta su base astrologica, che attribuisce parti del corpo a regioni anatomiche ed organi, mentre un altro tipo di corrispondenza, più recente, correla i pianeti alle ghiandole endocrine.  Ovviamente in parte questi ordini di…

Che cos’è una preparazione spagyrica

Sotto il nome di preparato spagyrico si indica un tipo di lavorazioni farmaceutiche erboristiche (in alcuni casi anche minerali o animali) che non sono riconducibili alla tradizione galenica. La comparsa in occidente di questa metodica, e l’identificazione con questo preciso nome si deve soprattutto a Paracelso (XV sec.) e alla sua scuola, e alla corrente che…

La iatrochimica – parte III

…segue dalla parte II. L’effettiva capacità terapeutica dei rimedi di Paracelso ( e della spagyria minerale e vegetale in genere) fu incontestabile: le “miracolose” guarigioni ottenute in tempi piuttosto rapidi e in gran numero (cosa su cui le fonti storiche concordano) non ci lasciano dubbi al riguardo, così come il fatto che Paracelso ottenne in…

La iatrochimica – parte II

…segue dalla parte I.   L’ultimo elemento su cui fare luce delle incomprensioni della storia della medicina è l’uso di rimedi metallici. Normalmente si suole ritenere che sia stata un’innovazione di Paracelso che avrebbe anticipato l’ uso di medicinali preparati chimicamente e non vegetali. In realtà l’uso di preparazioni metalliche o minerali era molto antico….

La iatrochimica – parte I

La storia della scienza mostra il più delle volte una totale incomprensione della iatrochimica di Paracelso. Meno incomprensione mostrano invece gli storici delle dottrine esoteriche, in quei paesi dove tale ambito di studio è diventato materia di ricerca universitaria. Alcuni vi hanno visto un rivoluzionario anticipatore della medicina allopatica o chemioterapica o un contestatore della…

Gli aspetti occulti della Tavola Periodica

Già prima che Mendeleev (1869) organizzasse gli elementi chimici nella sua Tavola Periodica, era stato notato  dal geologo francese A. de Chancourtois che disponendo gli elementi in ordine di peso atomico lungo una spirale, quelli con caratteristiche chimico-fisiche simili comparivano ad intervalli regolari, lungo una stessa linea verticale. Queste linee verticali, nell’attuale sistemazione della Tavola degli Elementi,…

Il cancro nella medicina ermetica e spagyrica

Come tutte le patologie, anche le neoplasie possono essere spiegate e interpretate nella medicina spagyrico-ermetica come il difetto o l’azione squilibrata dei sette principi archetipali che sono a fondamento della complessione umana. I princìpi Archetipali da cui dipendono le corrispondenti funzioni corporee e i vari Individui vegetali suscettibili di azione risanatrice sono dunque (almeno) quattro….

Anatomia ermetica del regno vegetale

Le stesse corrispondenze delle forze archetipiche del Settenario che ho evidenziato nelle ghiandole endocrine o sulle funzioni corporee dell’anatomia umana, si proiettano ugualmente nell’anatomia vegetale. Anche nella pianta (come in ogni altro regno della Natura, e luoghi o processi del mondo naturale) quelle forze si manifestano secondo regole proprie. Nella pianta in particolare troviamo che la…

Endocrinologia planetaria

  Le sette forze planetarie del nostro sistema solare sono realtà “archetipiche” che si manifestano sia nel Cosmo che nei regni della Natura (sublunare) e nell’uomo. Nel corpo umano si manifestano, in modo specifico, nell’aspetto di ghiandole endocrine e delle corrispondenti secrezioni ormonali. La prima – posta più in alto nel corpo – è l’epifisi che…

L’Individuo vegetale nella botanica occulta

Gli “esseri” appartenenti al regno vegetale (così come per gli altri regni della Natura) sul nostro piano fisico si manifestano come piante separate, diversi individui di una stessa specie. In realtà questi vari appartenenti a una stessa specie sono semplici manifestazioni di uno stesso Individuo vegetale, l’ “Archetipo” di quella specie. Questa “Intelligenza”, a differenza…